Biografia di Nathaniel Hawthorne

Nathaniel Hawthorne
Nazione: Stati Uniti d'America    
Nathaniel Hawthorne nacque a Salem, Massachusetts il 4 luglio 1804 e morì a Plymouth, New Hampshire il 19 maggio 1864. Fu uno scrittore.

Nacque in una famiglia che vantava una lunga storia coloniale. Suo padre, un capitano di mare, morì quando Hawthorne aveva solo quattro anni. Cresciuto principalmente dalla madre e dai parenti, trascorse molti anni della sua giovinezza immerso nella lettura e nello studio.
Dopo aver frequentato il Bowdoin College insieme a contemporanei famosi come Henry Wadsworth Longfellow e Franklin Pierce, Hawthorne intraprese una serie di lavori, tra cui quello di redattore per vari periodici. La sua vita era in gran parte riservata, e questo tratto caratterizzò anche la sua produzione letteraria successiva.

Nel 1842, Hawthorne sposò Sophia Peabody, una pittrice e illustratrice aderente al movimento trascendalista, che a sua volta prendeva spunto dall'idealismo trascendentale di Kant. La coppia visse a Concord, Massachusetts, dove fece amicizia con altri trascendentalisti, tra cui Ralph Waldo Emerson e Henry David Thoreau. La loro vita familiare fu segnata da periodi di difficoltà finanziarie; in quel periodo scrisse i racconti de Muschi da una vecchia canonica.

Hawthorne è noto per i suoi romanzi e racconti che esplorano temi oscuri e psicologici, spesso immersi nell'atmosfera del soprannaturale. La sua opera più famosa è The scarlet letter ("La lettera scarlatta"), pubblicata nel 1850, che affronta il tema del peccato, della redenzione e della società puritana. Dal libro sono stati tratti diversi film: uno dei più conosciuti è sicuramente quello del 1995 con Demi Moore, ma ne è stata realizzata anche una rivisitazione in chiave moderna nel 2010 con Emma Stone. Altre opere importanti includono The house of the seven gables ("La casa dei sette abbaini") e Il fauno di marmo da cui fu tratta una miniserie televisiva nel 1977.

Hawthorne trascorse alcuni anni in Europa in qualità di console degli Stati Uniti a Liverpool, esperienza che influenzò la sua prospettiva sulla cultura europea. Tornato negli Stati Uniti, visse gli ultimi anni della sua vita a Concord, Massachussets.
É considerato uno dei narratori statunitensi più importanti dell'Ottocento insieme a Edgar Allan Poe, Herman Melville e Mark Twain.


Frasi di Nathaniel Hawthorne

Abbiamo un totale di 1 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Un eroe non può essere eroe se non in un mondo eroico.


Leggi le frasi di Nathaniel Hawthorne