Biografia di Blaise Pascal

Blaise Pascal
Nazione: Francia    
Blaise Pascal nacque il 19 giugno 1623 a Clermont-Ferrand e morì il 19 agosto 1662 a Parigi. Fu un matematico, fisico, filosofo e teologo.

All'età di tre anni perse la madre Antoinette Begon, che non si era più ripresa dopo il parto dell'ultima figlia. Insieme alle sue sorelle, fu istruito dal padre, matematico e magistrato, e si mostrò presto un bambino prodigio, specialmente nella comprensione della matematica e della fisica. Ancora giovane fu ammesso a riunioni scientifiche del circolo creato da Marin Mersenne a cui partecipavano grandi ricercatori come Girard Desargues, Galileo Galilei, Pierre de Fermat, René Descartes ed Evangelista Torricelli.

I primi lavori di Pascal furono relativi alle scienze naturali contribuendo allo studio dei fluidi e alle scienze applicate tanto che nel 1644 costruì la prima calcolatrice, chiamata Pascalina, basata sul lavoro di Desargues. Iniziò ad avere problemi di salute a causa dei quali si fermò temporaneamente con gli studi: intanto iniziò ad abbracciare la dottrina giansenista, a cui si era precedentemente avvicinato il padre e che influì a tal punto da fargli lasciare gli studi matematici e fisici a favore di quelli filosofici e teologici. In questo periodo scrisse prevalentemente in difesa del giansenismo, poiché si era accesa una disputa anche tra le menti illustri della Sorbona.

La salute ebbe un tracollo e morì a soli 39 anni; il giorno del decesso fu rinvenuto un messaggio nella fodera della giacca che riportava un lungo appunto del 23 marzo del 1654 e iniziava con queste riflessioni: Dio d'Abramo, Dio d'Isacco, Dio di Giacobbe. Non dei filosofi e dei dotti.[…], che fu resa nota come il suo Memoriale.


Frasi di Blaise Pascal

Abbiamo un totale di 151 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

L'uomo è solo una canna, la più fragile della natura; ma una canna che pensa.


Le trovi comunque tutte qui di seguito.

Pagina:    1 - 2 - 3 - 4