Biografia di Gianni Vattimo

Gianni Vattimo
Nazione: Italia    
Gianteresio Vattimo nacque a Torino il 4 gennaio 1936 e morì a Rivoli (TO) il 19 settembre 2023. Fu filosofo e politico.

Studiò filosofia all'università della sua città natale e poi due anni all'università di Heildelberg. Fu discepolo di Hans-Georg Gadamer. Nel 1964 iniziò a insegnare estetica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino, di cui fu preside. La sua attività filosofica fu chiaramente influenzata dagli approcci di Nietzsche e Heidegger, quest'ultimo tradotto in italiano. È stato visiting professor presso le università americane di Yale, Los Angeles, New York University e State University of New York. Dottore "honoris causa" delle Università argentine di Palermo e La Plata e vicepresidente dell'Academia de la Latinidade. Collaboratore di diversi giornali italiani, tra cui La Stampa e L'Unità.
La sua biografia comprende anche una carriera politica. Prima come deputato del Partito Radicale, poi in Alleanza per Torino nell'ambito della campagna elettorale dell'Ulivo, infine tra i Democratici di Sinistra al Parlamento europeo. È membro della direzione nazionale del Coordinamento Omosessuale DS (CODS).

Autore di numerose opere tradotte in più lingue, fu anche direttore della Rivista di estetica; viene ricordato per il suo "pensiero debole", una filosofia che, ispirandosi alla distruzione dell'ontologia di Nietzsche e Heidegger, non pensa più l'uomo e l'essere come strutture forti, metafisicamente fondate.


Frasi di Gianni Vattimo

Abbiamo un totale di 2 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Il fatto paradossale è che proprio la passione per la verità, la coscienza, nella sua ricerca del vero, è giunta a mettere in crisi se stessa: ha scoperto di essere solo una passione come le altre.


Leggi le frasi di Gianni Vattimo