Frasi di Roberto Gervaso

101/770

Più una donna dà, più chiede.

102/770

La demagogia è il grande cavallo di battaglia dei capipopolo aspiranti dittatori.

103/770

A una donna, la bellezza rende tutto più facile. A cominciare dai suoi costumi.

104/770

L'umorista fa il solletico alla vita per renderla meno arcigna.

105/770

L'ambizione è cieca: non conosce principi né vede ostacoli. La velleità è miope.

106/770

Il libertinaggio è la libertà che ha perduto i freni inibitori.

107/770

Ci sono persone così bugiarde che non credono neppure alle loro verità.

108/770

Solo i veri ricchi possono permettersi il lusso di non sembrarlo.

109/770

Alla cintura di castità preferisco le bretelle.

110/770

L'appetito vien mangiando. La voglia, amando.

111/770

Rovista fra i denti come se cercasse un tesoro.

112/770

Il bene lo facciamo più perché fa bene a noi che agli altri.

113/770

Se non voglio capire una cosa, nessuno non la capisce meglio di me.

114/770

La serietà sta alla seriosità come il volto alla maschera.

115/770

Ci sono donne che amiamo perché ci amano; altre, perché potrebbero amarci; altre ancora, perché ci odiano.

116/770

Il mare in tempesta mi dà un senso di violenza cosmica; la montagna immobile, di angosciosa eternità.

117/770

Ideologie, interessi e passioni spingono molti giudici a condannare senza indizi e senza prove.

118/770

I fanatici vivono di dogmi, come gli avvoltoi di carogne.

119/770

Ci sono donne che ci amano e non sanno perchè; ci sono donne che amiamo e non sappiamo perchè.

120/770

Il potere è una droga che diventa una medicina se ben esercitato.

121/770

L'eleganza è fatta di niente solo per chi possiede un gran guardaroba.

122/770

C'è chi piange sul latte versato, e chi si consola sorbendosi un tè.

123/770

Il pessimista è uno che sa come andrà a finire.

124/770

Quanto faremmo meno all'amore, se il sesto comandamento non ce lo vietasse.

125/770

I sogni muoiono all'alba. E la giornata ricomincia come se nulla fosse successo.

126/770

La gelosia, lungi dal metterci al riparo dalle infedeltà, insegna a chi ci tradisce come ingannarci meglio.

127/770

La donna che sa insinuare nell'uomo il tarlo del dubbio sulla propria fedeltà, avrà su quest'uomo un ascendente decisivo.

128/770

I nostri intellettuali se la prendono soprattutto con chi li paga. Finché li paga.

129/770

I sogni ci aiutano a vivere, facendoci dimenticare la vita.

130/770

L'amore rende sordi coloro che acceca.

131/770

Le domande indiscrete sono le sole alle quali val la pena di rispondere.

132/770

Se sapesse ciò che vuole, vorrebbe sicuramente altro.

133/770

Il proprio dovere, o lo si fa bene o lo si fa fare agli altri.

134/770

Chiediamo agli altri quelle cose che preferiremmo non fare se venissero chieste a noi.

135/770

Vorrei invecchiare ma, per quanti sforzi faccia, non riesco.

136/770

Ci volgiamo al passato nell'illusione di esorcizzare la morte.

137/770

La morte è la fine di tutto. Almeno di tutto quello che conosciamo.

138/770

Ci vuole volontà anche a non aver voglia di far niente.

139/770

"Il progresso è di sinistra". Basta dirlo.

140/770

Ha poche pretese. Ma insistenti.

141/770

I salvatori della patria sono spesso aspiranti tiranni.

142/770

Tutti abbiamo avuto degli antenati, ma pochi sono in grado di esibirli.

143/770

La televisione non è solo "gomma da masticare per gli occhi", ma anche cerume per le orecchie.

144/770

Nell'Aldilà, come ci si veste?

145/770

Quanti sogni ha infranto il loro coronamento!

146/770

"A tavola non s'invecchia". Tutt'al più, si muore.

147/770

È così distratto che, quando ha finito di parlare, vi domanda ciò che ha detto.

148/770

Il potere si esercita anche negando di averlo.

149/770

Tutto passa e tutto torna. Ma quando torna?

150/770

Siamo noi stessi più nella veglia o nel sonno?


Biografia di Roberto Gervaso