Frasi di Roberto Gervaso

701/769

L'italiano, quanto più ha contribuito a diffamare le istituzioni, tanto più ne invoca la palingenesi.

702/769

Il salice piange, e i miei sguardi gli asciugano le lacrime.

703/769

L'amante ci dà quello che la moglie non ci avrebbe comunque tolto.

704/769

L'ultima volta con una donna la ricorderò meglio della prima.

705/769

Negli altri invidiamo non solo quello che ci manca, ma anche quello che già abbiamo.

706/769

La salute è un'acrobazia senza rete.

707/769

Quanti sogni l'uomo ha distrutto conquistando gli spazi. Realizzando, cioè, il più ardito.

708/769

Per amore si può anche morire. Specialmente nei brutti film e nei cattivi romanzi.

709/769

Il vero moralista denuncia il male ch'egli stesso ha fatto, farà o vorrebbe fare.

710/769

Diciamo che il denaro non è tutto, ma invidiamo chi ne ha troppo.

711/769

Non ho trovato la verità, né voglio trovarla. Solo cercandola, infatti, riesco a vivere.

712/769

Il noioso è un mediocre pedante.

713/769

Il saggio si innamora pazzamente di una donna; il pazzo, saggiamente.

714/769

L'amicizia dura più a lungo dell'amore perchè la passione non la contamina e la gelosia non la inquina.

715/769

Guardo il sedere di una bella donna come lo scalatore la cima di una montagna.

716/769

C'è chi cade ai piedi di una donna e chi v'inciampa.

717/769

La disciplina è un'abitudine militarizzata.

718/769

Ci vuole un bel fegato a non portare il cervello all'ammasso della sinistra.

719/769

L'odio non ricambiato è un po' meno odio.

720/769

Di nessuna donna sono stato il primo uomo; di nessuna sarò l'ultimo.

721/769

L'uomo tradisce spinto dal desiderio; la donna, dal sentimento. Ma sempre corna sono.

722/769

Solo rinunciando al proprio buon nome, l'uomo riesce a farsi un nome.

723/769

Gioia di vivere, mai; voglia, non sempre.

724/769

La gelosia è l'amore che ha perso le staffe.

725/769

La speranza di nuocere a chi è oggetto della sua invidia allevia il tormento di chi la prova.

726/769

Far politica senza sporcarsi le mani è come far la doccia senza bagnarsi.

727/769

Nessuno conosce l'uomo meglio dell'adulatore.

728/769

Gli italiani riescono ad essere seri solo quando fanno l'amore con la moglie.

729/769

Difenderò fino alla morte il tuo dovere di pensarla come me.

730/769

La forza della donna è la convinzione del maschio di essere più forte di lei.

731/769

Il fascismo degli antifascisti non mi fa meno paura di quello dei fascisti.

732/769

Le donne che osano sono le sole alle quali cerco di resistere.

733/769

Mai mettere troppo alla prova i buoni sentimenti.

734/769

Nella vera amicizia c'è più il bisogno di confortare che il desiderio di piacere.

735/769

Ricordiamo meglio le verità dette che le menzogne per il semplice motivo che le prime sono più rare.

736/769

Quanti brutti sogni mi riportano alla realtà!

737/769

Il sesso, che completa l'amore, mette a rischio l'amicizia.

738/769

"Aiutati che il ciel t'aiuta". Ma il cielo sta a guardare.

739/769

Se il sesso non procurasse tanto piacere, la Chiesa sarebbe la prima a raccomandarlo.

740/769

A Dio, in fondo, chiediamo solo l'illusione di poter credere in Lui.

741/769

I peccati che commetto più volentieri sono quelli che commetto più di rado.

742/769

La donna nasconde meglio dell'uomo le proprie infedeltà anche perché non le considera tali.

743/769

Raggiunta la pace dei sensi, non ci resterà che negoziare quella eterna.

744/769

Il moralista è il più abile degli impostori: denuncia e flagella negli altri le proprie magagne e le proprie colpe per poterle meglio nascondere.

745/769

Siamo un popolo di navigatori che nuotano con il salvagente.

746/769

L'uomo espugna la donna, ma è lei, alla fine, che lo conquista.

747/769

La donna, in fondo, vuol essere santa solo per il marito.

748/769

Pluralismo: dire con parole diverse le stesse cose. Sbagliate.

749/769

Se chi vi annoia, annoiandovi, si annoiasse, forse vi annoiereste un po' meno.

750/769

Se l'uomo è capace di tutto, la donna è capace di tutto il resto.


Biografia di Roberto Gervaso