Frasi di Roberto Gervaso

651/770

Le donne ricordano tutto e, quello che non ricordano, lo inventano.

652/770

La fortuna giova agli audaci. E se non fosse così?

653/770

Della libertà l'italiano non sa che fare: gli basta l'anarchia.

654/770

Vecchiaia: infanzia canuta, senza speranza, illusioni, sogni; con deboli passioni e forti timori. Condanna a non credere più o a credere solo al peggio.

655/770

La donna ubriaca mi fa lo stessa pena di un fiore reciso e gettato in una pozzanghera.

656/770

Complice il presente, il passato ci guida verso il futuro.

657/770

Nell'ammirazione c'è invidia, come nell'invidia c'è ammirazione.

658/770

Meno domande ci si fa sull'amore, più si è pronti ad amare.

659/770

Il noioso che sbadiglia, è quasi meno noioso.

660/770

Non chiedete troppo spesso a chi vi ama se vi ama: potrebbe amarvi di meno.

661/770

I nostri intellettuali vanno controcorrente con l'ancora a portata di mano.

662/770

Quanto più la televisione è menzognera, tanto più è anima del commercio, che non ha anima.

663/770

L'adulterio è un capriccio per chi lo commette, un delitto per chi lo subisce.

664/770

L'aforisma è una pillola di saggezza da masticare, non da inghiottire.

665/770

Il sole, perduta la sua bella chioma di raggi, si corica calvo.

666/770

L'abitudine è mancanza di ambizione.

667/770

Solo dopo un bacio si comincia a pensare seriamente al dopo.

668/770

Sono sempre più me stesso, ma non sono ancora me stesso.

669/770

Dare tempo al tempo è il modo migliore di perdere tempo.

670/770

La vera libertà è sempre un'utopia perchè la nostra non coincide mai con quella altrui.

671/770

L'angoscia è la paura di tutto. Una paura fatta spesso di niente.

672/770

Il giornalismo che separa i fatti dalle opinioni tace quelli e intorbida queste.

673/770

Quando chiediamo a una donna di capirci è segno che non l'amiamo più, o non l'amiamo più abbastanza.

674/770

"La miglior vendetta è il perdono". Oblio permettendo.

675/770

Le stelle ci guardano, forse senza chiedersi perché le guardiamo.

676/770

Il primo spot pubblicitario nacque quando Eva offrì ad Adamo la mela, e lui la mangiò.

677/770

Gli americani sono ingenui e patriottici. Se potessero, vestirebbero Dio da marine.

678/770

Tradire un amico è più grave che tradire un'amante perché nella vera amicizia non c'è desiderio di possesso.

679/770

La buona opinione che gli altri hanno di noi non è mai così buona come quella che ne abbiamo noi stessi.

680/770

Il nudo maschile lo si guarda; quello femminile lo si contempla.

681/770

Cos'è l'amore? Se l'avessi saputo, non mi sarei mai innamorato.

682/770

Il vero ricco è chi fa debiti di cui nessuno osa sollecitare il saldo.

683/770

Ci sono donne che amano l'uomo per quello che è; altre per quello che credono che sia; altre ancora, per quello che lui crede di essere.

684/770

Quando la fine si avvicina, si avvicina sempre a grandi passi.

685/770

Il denaro è tutto specialmente per chi non ne ha.

686/770

Diceva Wagner: "Per redimersi bisogna soffrire". Non basta.

687/770

Cerchiamo il grande amore e, quando lo troviamo, ci accorgiamo che non è neppure così grande.

688/770

Il tempo vola. Solo facendone buon uso, possiamo volare con lui.

689/770

Credere in Dio non mi basta; vorrei che anche Dio credesse in me.

690/770

Del mio primo amore non ricordo nulla. Neppure che fu il primo.

691/770

L'uomo non può fare a meno della donna anche perché nessuna donna glielo permetterebbe.

692/770

Niente costa più caro dell'altruismo femminile.

693/770

Fate l'amore con la moglie come se fosse la prima volta, e con l'amante come se fosse l'ultima.

694/770

E se l'umorista, invece di essere un uomo di "ottimo malumore", fosse un uomo di pessimo buonumore?

695/770

I piaceri della gola: più giovano allo spirito o più nuociono alla digestione?

696/770

Guardatevi da coloro che predicano certe virtù; ma guardatevi anche da quelli che le praticano. I primi sono quasi sempre impostori; i secondi, bacchettoni.

697/770

Spavalderia:coraggio incosciente, egocentrico, guascone.

698/770

Siamo un regime che non diventa dittatura perchè costretto dall'anarchia di tutti.

699/770

La donna s'accorge di tutto, meno che delle proprie infedeltà.

700/770

Il modo migliore per perdere il potere è la paura di perderlo.


Biografia di Roberto Gervaso