Frasi di Oscar Wilde

501/628

Coloro che scorgono brutti significati nelle cose belle sono corrotti senza essere affascinanti. Questo è un errore.

502/628

Coloro che scorgono bei significati nelle cose belle sono le persone colte. Per loro c'è speranza.

503/628

Regala la tua assenza a chi non dà valore alla tua presenza.

504/628

Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto, ma non si conosce il valore di niente.

505/628

Nulla è più provocante della calma e della cortesia.

506/628

Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

507/628

Nella vita le cose più importanti non si imparano, ma si incontrano.

508/628

Colui che dice che sua moglie non sa stare allo scherzo, dimentica che sa stare con lui.

509/628

Essi sono gli eletti: per loro le cose belle significano solo bellezza.

510/628

Scelgo gli amici per la bellezza, i conoscenti per il buon carattere e i nemici per l'intelligenza.

511/628

È meglio non essere diversi dal nostro prossimo. I brutti e gli stupidi hanno la parte migliore del mondo. Possono mettersi seduti a loro agio e godersi lo spettacolo. Se della vittoria non sanno nulla, gli viene perlomeno risparmiata la consapevolezza della sconfitta.

512/628

L'avversione del diciannovesimo secolo per il realismo è la rabbia di Calibano che vede il proprio volto riflesso nello specchio.

513/628

L'avversione del diciannovesimo secolo per il romanticismo è la rabbia di Calibano che non vede il proprio volto riflesso nello specchio.

514/628

La vita morale dell'uomo è parte della materia dell'artista, ma la moralità dell'arte consiste nell'uso perfetto di un mezzo imperfetto. L'artista non desidera dimostrare nulla. Persino le cose vere possono essere dimostrate.

515/628

Nessun artista ha intenti morali. In un artista un intento morale è un imperdonabile manierismo stilistico.

516/628

Nessun artista è mai morboso. L'artista può esprimere qualsiasi cosa.

517/628

Il vizio e la virtù sono per un artista materiali di un'arte.

518/628

Dal punto di vista formale il modello di tutte le arti è l'arte del musicista. Dal punto di vista del sentimento il modello è l'arte dell'attore.

519/628

Ogni arte è insieme superficie e simbolo.

520/628

Coloro che scendono sotto la superficie lo fanno a loro rischio.

521/628

L'arte rispecchia lo spettatore, non la vita.

522/628

La diversità di opinioni intorno a un'opera d'arte dimostra che l'opera è nuova, complessa e vitale.

523/628

Possiamo perdonare a un uomo l'aver fatto una cosa utile se non l'ammira. L'unica scusa per aver fatto una cosa inutile è di ammirarla intensamente.

524/628

Basta nasconderla, e la più banale delle cose diventa deliziosa.

525/628

L'armonia di anima e corpo che cosa grande! Nella nostra follia noi li separiamo e abbiamo inventato un realismo che è volgare e un idealismo che è vuoto.

526/628

L'unico elemento di fascino del matrimonio sta nella necessità di una vita di inganni tra i coniugi.

527/628

La naturalezza è semplicemente una posa, e la più irritante che conosca.

528/628

Non penso che il dieci per cento del proletariato viva nell'onestà.

529/628

Oggi, un cuore spezzato lo si stampa in molte edizioni.

530/628

Quando una persona mi piace moltissimo, non dico mai a nessuno il suo nome. È come cederne una parte.

531/628

Adoro i piaceri semplici. [...] Sono l'ultimo rifugio delle cose complicate.

532/628

I giovani vorrebbero essere fedeli e non lo sono; i vecchi vorrebbero essere infedeli e non possono. È tutto quello che se ne può dire.

533/628

Il timore della società, che è il fondamento della morale, il terrore di Dio, che è il segreto della religione, sono le due cose che ci governano.

534/628

L'unica differenza tra un capriccio e la passione di una vita è che il capriccio dura un po' più a lungo.

535/628

L'unico elemento di colore che sia rimasto nella vita moderna è il peccato.

536/628

L'uomo è molte cose, ma non è ragionevole.

537/628

La bellezza è una manifestazione del genio. In realtà è più elevata del genio, perché non ha bisogno di spiegazioni. È una delle grandi cose del mondo, come la luce del sole o la primavera, o come il riflesso nell'acqua cupa di quella conchiglia argentea che chiamiamo luna.

538/628

La giovinezza è l'unica cosa che vale la pena di avere.

539/628

Sempre! Che parola tremenda. Mi fa rabbrividire ogni volta che la sento. Alle donne piace moltissimo usarla. Rovinano tutto ciò che vi è di romantico cercando di farlo durare in eterno.

540/628

Solo la gente mediocre non giudica dalle apparenze. Il vero mistero del mondo è ciò che si vede, non l'invisibile

541/628

"Le buone influenze non esistono, signor Gray. Tutte le influenze sono immorali immorali dal punto di vista scientifico." "Perché?" "Perché influenzare qualcuno significa dargli la propria anima."

542/628

Al giorno d'oggi la maggior parte della gente muore come se fosse subdolamente colpita da un attacco di buon senso. Solo quando è troppo tardi si accorge che le uniche cose che non si rimpiangono sono le proprie follie.

543/628

Dietro ogni cosa squisita c'era sempre qualcosa di tragico.

544/628

I filantropi perdono ogni senso di umanità: è la loro caratteristica distintiva.

545/628

L'umanità si prende troppo sul serio. È il peccato originale del mondo. Se l'uomo delle caverne fosse stato capace di ridere, la storia sarebbe stata diversa.

546/628

Le ragazze americane sono brave nel nascondere i genitori tanto quanto le donne inglesi nel nascondere il loro passato.

547/628

Mi piace troppo leggere i libri per darmi la pena di scriverne, signor Erskine. Certo, mi piacerebbe scrivere un romanzo; un romanzo grazioso come un tappeto persiano e altrettanto irreale. Ma in Inghilterra esiste un pubblico solo per i giornali, per i libri per ragazzi e le enciclopedie. Di tutti i popoli del mondo, quello inglese è il meno dotato del senso della bellezza letteraria.

548/628

Non desidero cambiare nulla in Inghilterra, salvo il clima.

549/628

Per ritornare giovani, basta ripetere le proprie follie.

550/628

Posso aver compassione per tutto tranne che per la sofferenza.


Biografia di Oscar Wilde