Frasi di Proverbio

1251/1442

Parlare dei propri mali è già una consolazione.

1252/1442

È un successo per l'uomo essere longanime; suo vanto, passare sopra un'offesa.

1253/1442

Non c'è giudice più severo di una coscienza onesta.

1254/1442

La pigrizia fa cadere in letargo; la persona indolente soffrirà la fame.

1255/1442

Si deve diffidare di chi non sa amar nessuno.

1256/1442

Molti si proclamano uomini di cuore, ma chi troverà una persona fidata?

1257/1442

I grandi dolori sono poco loquaci.

1258/1442

Il vino è beffardo, il liquore è tumultuoso; chi vi indulge non è saggio.

1259/1442

Acque profonde sono le intenzioni del cuore umano; l'uomo prudente le attingerà.

1260/1442

È piacevole all'uomo il pane frodato, ma poi la sua bocca risulta piena di pietruzze.

1261/1442

Chi custodisce la bocca e la lingua preserva se stesso dai dispiaceri.

1262/1442

Chi non si mostra amico dei vizi, diventa nemico degli uomini.

1263/1442

Chi semina iniquità miete pene; la verga della sua collera lo colpirà.

1264/1442

L'ingiuria disonora chi la fa, non chi la riceve.

1265/1442

Scaccia il beffardo, se ne andrà la contesa; cesseranno il litigio e l'insulto.

1266/1442

Chi vive in lontananza ama di più il suo paese.

1267/1442

Rivela una segreto chi va in giro sparlando; non associarti a chi ha sempre aperte le labbra.

1268/1442

I deboli attendono le occasioni; i forti le fanno.

1269/1442

Porgi il tuo orecchio e ascolta le parole dei saggi; applica la tua mente all'istruzione.

1270/1442

Se vuoi la buona rapa, per l'Assunta sia già nata.

1271/1442

Non esaltarti per non cadere e per non attirarti il disonore.

1272/1442

Non ti curar dei commenti quando in regola ti senti.

1273/1442

Non essere finto davanti agli uomini; controlla le tue parole.

1274/1442

Lo sciocco resta sempre vittima del suo adulatore.

1275/1442

Uno maledice il padre e la madre; la sua lucerna si spegnerà nel cuore delle tenebre.

1276/1442

Un cuore che non si preoccupa della miseria è miserabile.

1277/1442

Meglio abitare sull'angolo del tetto che condividere la casa con una donna litigiosa.

1278/1442

Perchè la pace duri bisogna fondarla sulla giustizia.

1279/1442

Vale più un buon nome che una grande ricchezza, una buona reputazione che argento e oro.

1280/1442

Le parole che non sono seguite dai fatti non contano niente.

1281/1442

Una donna forte è corona del marito; una carie nelle sue ossa è quella che la disonora.

1282/1442

La pigrizia rende tutto difficile, l'operosità tutto facile.

1283/1442

Dal frutto della giustizia nasce un albero di vita; il saggio conquista gli animi.

1284/1442

Basta poco per chi si accontenta.

1285/1442

L'uomo accorto nasconde la sua scienza; il cuore degli stolti strombazza la sua stoltezza.

1286/1442

Con l'ultima acqua di agosto, il caldo è bello e riposto.

1287/1442

I pensieri dei giusti sono equità; i propositi degli empi sono inganno.

1288/1442

Quando riveliamo i nostri difetti è sempre per vanità.

1289/1442

Chi cerca il bene trova il gradimento; chi ricerca il male, male avrà.

1290/1442

Benefica se stesso l'uomo pietoso; lo spietato tormenta la sua stessa carne.

1291/1442

La luna settembrina, sette lune si trascina.

1292/1442

La mano operosa ottiene il comando; quella pigra diventa tributaria.

1293/1442

La verità è sempre la difesa più sicura.

1294/1442

Chi coltiva la sua terra si sazierà di pane; chi insegue chimere è privo di senno.

1295/1442

La bellezza è una particella di Dio che si rende visibile nelle cose.

1296/1442

Lo stolto manifesta subito la sua collera; l'accorto dissimula l'offesa.

1297/1442

Chi parla male, abbia pazienza alla risposta.

1298/1442

Lo stolto giudica diritta la sua condotta; il saggio, invece, ascolta un consiglio.

1299/1442

C'è una sola vera povertà: quella dello spirito.

1300/1442

Chi ama la disciplina ama la scienza; chi odia la correzione è uno scemo.


Biografia di Proverbio