Frasi di Proverbio

1101/1442

Le parole preferite dal saggio procurano benevolenza, le labbra dello stolto la rovinano.

1102/1442

Più vale il fumo di casa mia che l'arrosto di casa altrui.

1103/1442

Per una negligenza crolla il soffitto; per l'inerzia delle mani piove in casa.

1104/1442

Chi non semina non raccoglie.

1105/1442

Il convito serve per gioire; il vino rallegra la vita e il denaro risponde ad ogni esigenza.

1106/1442

Aspettare e sperare son le basi della saggezza.

1107/1442

Chi bada sempre al vento non seminerà; chi guarda sempre le nuvole non mieterà.

1108/1442

Al mattino spargi il seme; alla sera non lasciare inoperose le tue mani.

1109/1442

A parole lorde, orecchie sorde.

1110/1442

I benefici devono scriversi nel bronzo, le ingiurie nell'aria.

1111/1442

La sventura non guarisce il superbo, perchè la malvagità si è radicata in lui.

1112/1442

Dio chiamerà a giudizio ogni azione, ogni cosa buona e cattiva.

1113/1442

Se trovi un nuovo amico, non obliar l'antico.

1114/1442

Temi Iddio e custodisci i suoi comandamenti, perchè in ciò consiste tutto l'uomo.

1115/1442

Ricchezza poco vale a colui che l'usa male.

1116/1442

Chi corregge il beffardo se ne attira il disprezzo; chi rimprovera l'empio se ne attira l'insulto.

1117/1442

Se marzo non marzeggia, giugno non festeggia.

1118/1442

Non rimproverare il beffardo per non farti odiare; rimprovera il saggio, ed egli ti amerà.

1119/1442

Dalla casa si conosce il padrone.

1120/1442

Fondamento della sapienza è il timore di Dio.

1121/1442

Al cattivo lavoratore, ogni zappa dà dolore.

1122/1442

Se sei saggio, lo sei a tuo vantaggio; se sei beffardo tu solo ne porterai la pena.

1123/1442

Una buona coscienza è un buon guanciale.

1124/1442

Il figlio saggio rende lieto il padre; il figlio stolto contrista la madre.

1125/1442

Assai sa chi tacer sa.

1126/1442

Non giovano i tesori, frutto di empietà; la giustizia libera dalla morte del cuore.

1127/1442

Ama Dio di cuore e lascia dir chi vuole.

1128/1442

Dio no lascia insoddisfatta la brama del giusto, delude la cupidigia degli empi.

1129/1442

La mano pigra fa impoverire; la mano operosa arricchisce.

1130/1442

Parlare senza pensare è come tirare senza mirare.

1131/1442

Chi raccoglie d'estate è previdente; chi dorme durante la mietitura si disonora.

1132/1442

Chi molto promette poco mantiene.

1133/1442

La memoria del giusto è in benedizione; il nome degli empi svanisce.

1134/1442

Chi si contenta di poco trova posto in ogni loco.

1135/1442

L'assennato accetta i comandi; il linguacciuto va in rovina.

1136/1442

Chi patisce compatisce.

1137/1442

Chi cammina con integrità va sicuro; chi rende tortuose le sue vie è facilmente smascherato.

1138/1442

A mala sorte reagisci da forte.

1139/1442

Fonte di vita è la bocca del giusto; la bocca degli empi nasconde il sopruso.

1140/1442

Chi più intende più perdona.

1141/1442

Non far arrossire chi ti sta allontanando dal male, ma ricordati che noi tutti siamo peccatori.

1142/1442

Sulle labbra dell'assennato si trova la sapienza; il bastone è per chi è privo di senno.

1143/1442

La più grande astuzia è quella di nasconderla.

1144/1442

I saggi tesorizzano la scienza; la bocca dello stolto è un pericolo imminente.

1145/1442

April piovoso, maggio ventoso, anno fruttuoso.

1146/1442

Il salario del giusto serve per la vita; il provento dell'empio è per i vizi.

1147/1442

La povertà è priva di molte cose; l'avarizia di tutte.

1148/1442

Il patrimonio del ricco è la sua roccaforte; lo spavento dei poveri è la loro indigenza.

1149/1442

Non date ai prepotenti mansioni dirigenti.

1150/1442

È sul sentiero della vita chi osserva la disciplina; chi trascura gli avvisi si smarrisce.


Biografia di Proverbio