Biografia di Ezra Pound

Ezra Pound
Nazione: Stati Uniti d'America    
Ezra Weston Loomis Pound Nacque il 30 ottobre 1885 a Hailey, Idaho, e morì il giorno 1 novembre 1972 a Venezia. Fu poeta, saggista e traduttore statunitense, che trascorse la maggior parte della sua vita in Italia.

Dopo essersi laureato presso l'Università della Pennsylvania in lingua romanica, si stabilì a Londra nel 1908; nello stesso anno apparve A lume spento, con il quale iniziò un periodo di intensa produzione, come dimostra la pubblicazione di Personae (1909), Provevenca (1910), Canzoni (1911), Sonnets e Ballads di Guido Cavalcanti (1912), Cathay (1915), Lustra (1916) e Hugh Selwyn Mauberley (1920). Nel 1925 furono pubblicati a Parigi, dove si trasferì qualche anno prima, i primi sedici Cantos, il suo lavoro più ambizioso, che ampliò e revisionò per tutta la sua vita, tra cui i Pisanos Songs (1949) e i Cantici (1956). In essi incluse versi in varie lingue, prese e adattò materiali di altri autori e da diverse tradizioni, anche dalla Cina.

Nemico del romanticismo e del discorso logico, il suo lavoro fu estremamente complesso. Influenzò parecchi autori, tra cui T.S. Eliot (suo discepolo) e James Joyce. Diresse e consigliò anche il suo amico Ernest Hemingway nei suoi primi passi letterari a Parigi. Durante gli anni '30 pubblicò diversi saggi sulla letteratura e la politica, tra cui How to read (1931), ABC of the economy (1933) e ABC of reading (1934). A quel tempo si trasferì in Italia ed espresse la sua simpatia per il fascismo. Durante la seconda guerra mondiale, dal 1941 al 1943, tenne trasmissioni radiofoniche di propaganda per il regime di Mussolini. Alla caduta dell'Italia fu arrestato dagli alleati: dichiarato paranoico dagli psichiatri dell'esercito, trascorse dodici anni rinchiuso in un sanatorio vicino a Washington. Il 18 aprile 1958 fu dichiarato non idoneo a sostenere un processo e quando riacquistò la libertà nel 1958, si trasferì definitivamente in Italia, dividendosi tra Rapallo e Venezia.
Si isolò nel silenzio nel 1960, lasciando The Cantos incompiuto. Lunghi più di 800 pagine, frammentari e informi nonostante temi e idee ricorrenti, furono il 'diario di bordo' del viaggio privato dell'autore attraverso la mitologia greca, l'antica Cina e l'Egitto, Bisanzio, l'Italia rinascimentale, le opere di John Adams e Thomas Jefferson e molti altri periodi e argomenti, tra cui l'economia e le banche e gli angoli e le fessure della propria memoria ed esperienza di vita.

Morì a Venezia e le sue spoglie riposano nel celebre cimitero di S. Michele, insieme a diversi grandi protagonisti della storia mondiale.


Frasi di Ezra Pound

Abbiamo un totale di 5 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Non puoi fare una buona economia con una cattiva etica.


Leggi le frasi di Ezra Pound