Frasi di Aldous Huxley

51/76

Voi conoscerete la verità, e la verità vi renderà folli.

52/76

Castità, la più innaturale di tutte le perversioni sessuali.

53/76

I fatti non cessano di esistere solo perché noi li ignoriamo.

54/76

C'è un solo angolo dell'universo che puoi esser certo di poter migliorare, e questo sei tu.

55/76

Come potete conoscere tutto dell'amore se prima non l'avete fatto con tutte le donne possibili?

56/76

Il denaro non dà alcuna soddisfazione se si deve lavorare per ottenerlo, poiché se si lavora non si ha il tempo per spenderlo.

57/76

Il lavoro non è più rispettabile dell'alcool, e serve esattamente allo stesso scopo: distrae semplicemente la mente.

58/76

Il più delle volte l'ignoranza può essere vinta: noi non sappiamo perché non vogliamo sapere.

59/76

Ogni volta che ha dovuto scegliere tra l'uomo ragionevole e il pazzo, il mondo ha sempre seguito il pazzo senza esitare. Perché il pazzo lusinga quello che è fondamentale nell'uomo, le passioni e gli istinti; la filosofia non si rivolge che a ciò ch'è superficiale e superfluo: la ragione.

60/76

Tanto più alta è l'arte, tanto più bassa è la morale.

61/76

Datemi genitori migliori e vi darò un mondo migliore.

62/76

La coerenza è contraria alla natura, contraria alla vita. Le sole persone perfettamente coerenti sono i morti.

63/76

La sincerità non è una questione di volontà, ma di talento.

64/76

Posso provare simpatia per i dolori delle persone, ma non per i loro piaceri: c'è qualcosa di curiosamente noioso nella felicità di qualcun altro.

65/76

Che gli uomini non imparano molto dalle lezioni della storia è la più importante di tutte le lezioni di storia.

66/76

Il buono è il prodotto dell'abilità artistica sia etica che spirituale degli individui; non può essere il prodotto della massa.

67/76

L'equivalente politico di una teoria scientifica o di un sistema filosofico compiuto è la dittatura totalitaria.

68/76

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano.

69/76

Non c'è libertà a questo mondo; solamente gabbie dorate.

70/76

È con i cattivi sentimenti che si fanno i buoni romanzi.

71/76

Non si può conoscere con l'esperienza una grande città: la sua vita è troppo complessa perché un qualsiasi individuo possa parteciparvi.

72/76

Partecipiamo ad una tragedia, una commedia che solo noi siamo in grado di osservare.

73/76

La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia. Una prigione senza muri dalla quale i prigionieri non sogneranno di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù.

74/76

Una cattiva imitazione è buffa solo quando è intesa come adulazione e quando non riesce molto bene.

75/76

A scrivere un libro brutto si fa la stessa fatica che a scriverne uno bello; e il libro brutto viene con la stessa sincerità dell'anima dell'autore.

76/76

Le parodie e le caricature sono le critiche più acute.


Biografia di Aldous Huxley