Biografia di José Saramago

José Saramago
Nazione: Portogallo    
José de Sousa Saramago nacque a Azinhaga, Portogallo il 16 novembre 1922 e morì a Tías, Lanzarote, Spagna il 18 giugno 2010. Fu scrittore, giornalista, poeta, drammaturgo, traduttore e critico letterario.

Considerato il romanziere in lingua portoghese più produttivo del XX secolo, il successo per lui però non arrivò facilmente. Riuscì a farsi conoscere solo verso i sessant'anni, dopo aver lavorato rigorosamente per anni. Anche se iniziò a scrivere in giovane età, le sue opere non furono apprezzate, soprattutto in Portogallo. Dopo aver intrapreso una serie di lavori saltuari per mantenersi, dopo la Rivoluzione dei Garofani del 1974 passò alla carriera letteraria. Alla fine pubblicò una serie di romanzi, ma fu il suo libro del 1980 Sollevato da terra a portarlo alla ribalta nel mondo letterario. Con l'uscita di Baltasar e Blimunda nel 1982, divenne uno scrittore internazionale.

Grazie al duro lavoro, alla determinazione e alla meravigliosa immaginazione, fu uno dei migliori scrittori portoghesi della sua generazione. Le sue opere furono acclamate e premiate con diversi riconoscimenti, tra cui il prestigioso Premio Nobel per la letteratura, che lo rese il primo scrittore di lingua portoghese a ricevere questo premio. Tra le sue opere più famose ricordiamo L'anno della morte di Ricardo Reis, Il Vangelo secondo Gesù Cristo, Il lucernario, Le note, Cecità e Il viaggio dell'elefante.

Morì a 87 anni a causa della leucemia cronica di cui soffriva.


Frasi di José Saramago

Abbiamo un totale di 15 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Il mistero della scrittura è che in essa non c'è alcun mistero.


Leggi le frasi di José Saramago