Frasi di Philip Roth



1/14

Si è giovani una volta sola, ma si può essere immaturi per sempre.

2/14

Evitare le parole stravaganti. Tutti i termini pedanti non servono allo scopo.

3/14

Quando si pubblica un libro, esso è il libro del mondo. È il mondo a editarlo.

4/14

La politica è la grande generalizzatrice e la letteratura è la grande particolareggiatrice.

5/14

Le ideologie riempiono la testa della gente e compromettono una lucida osservazione della vita.

6/14

Non è l'essere arrabbiati che conta, è l'essere arrabbiati per le cose giuste.

7/14

I soldi non sono una balla. I soldi sono il modo democratico di segnare punti. Fa' soldi; poi se proprio non puoi farne a meno, predica pure la fratellanza umana.

8/14

Per quante cose tu sappia, per quante cose tu pensi, per quanto tu ordisca e trami e architetti, non sei mai al di sopra del sesso.

9/14

La gente è infallibile: sceglie quello che ti manca e poi non te lo dà.

10/14

Ognuno, ogni giorno, deve opporsi e resistere. Ogni giorno bisogna puntare i piedi.

11/14

Non c'è niente da fare con quello che pensa la gente, se non badarci il meno possibile.

12/14

Non devi, per uscire a gomitate da una situazione, prendere qualcun altro a pugni in faccia.

13/14

La maggior parte delle ragazze di vent'anni neanche hanno cominciato a vivere.

14/14

Com'è umano avere un segreto, è anche umano, prima o poi, svelarlo.




Biografia di Philip Roth