Frasi di Stellario Panarello

101/129

BONTÀ. Se qualcuno ti fa un torto, mettici una pietra sopra. Tombale.

102/129

La fantasia. E la fanta fu!

103/129

MODESTIA. "Mio Dio! Cos'è successo?". "Niente, cara. E non c'è bisogno che mi chiami così".

104/129

ITALIA. In Italia non è tutto cattivo. Esistono i buoni pasto, i buoni fruttiferi, i buoni del tesoro, i buoni a nulla.

105/129

Mi sono sempre chiesto come mai nel Dizionario, Avvocato è vicino ad Avvoltoio...

106/129

Il tuo atteggiamento bonario e confidenziale verso una persona meschina verrà da questa scambiato per debolezza.

107/129

Puoi scegliere fra vivere in solitudine, o circondato solo da gente proba e disinteressata. Il risultato non cambierà.

108/129

Potrai staccarti dalla tua coscienza, quando potrai staccarti dalla tua ombra.

109/129

I neo eletti entrano in politica muniti di una ferrea volontà di far bene. Il primo bagno di gloria gliela fa, prontamente, arrugginire.

110/129

Non sto indietreggiando. Sto solo prendendo la rincorsa.

111/129

In Scozia, certi clan ci tengono a farsi notare. Gli altri sono clandestini.

112/129

Dio, nella sua infinita saggezza, è single.

113/129

Cretini si nasce. Ma ci si può anche specializzare.

114/129

Si spoglia spesso perché è una ragazza di rara modestia. Non vuol apparire diversa da come mamma l'ha fatta.

115/129

PARTY. I party li dava a due alla volta. Gemellari.

116/129

L'Italia fiorisce perché viene concimata: governi di merda!

117/129

Siamo un treno che percorre, fra i tanti binari possibili, quello scelto per noi dal destino.

118/129

Per quanto ne sappiamo, il nostro immenso universo potrebbe essere solamente la cellula di un organismo infinitamente più grande.

119/129

La vita ci offre sempre un ventaglio di strade da percorrere.
Ma tutte a senso unico.

120/129

Era un tipo paziente e meticoloso. Non sopportava la moglie, ma l'accettò. A pezzettini minutissimi.

121/129

Smitizza la droga. Non farne la tua eroina.

122/129

Discoteche: non trasformare la tua serata da dio, in una serata d'addio!

123/129

La tangente è nata nel Sud Italia. A Pizzo Calabro.

124/129

Dio è infelice. Perché non può far carriera.

125/129

Ti piacciono i viaggi istruttivi?
Cerca sotto la voce "Culturismo".

126/129

Sottile come una lama ben affilata, ma profondo come un baratro, è il confine fra il semplice e il banale.

127/129

Per recitare le guerre nel teatro della Storia, gli attori hanno indossato, di volta in volta, la maschera del Patriottismo, dell'Orgoglio, della Necessità o della Fede. Ma sotto ognuna di esse si cela sempre lo stesso volto: l'Interesse.

128/129

La nostra vita è un lampo di luce, che rischiara il buio dell'eternità.

129/129

Beato quello Stato in cui ogni politico dedica alla cura della nazione anche solo un decimo della cura che egli pone alla difesa della sua poltrona.


Biografia di Stellario Panarello