Biografia di Michel Onfray

Michel Onfray
Nazione: Francia    
Michel Onfray è nato a Chambois, Francia il giorno 1 gennaio 1959. É filosofo e saggista.

Nato da una famiglia di agricoltori normanni, è stato abbandonato dai genitori in un collegio cattolico dai 10 ai 14 anni (la madre era stata messa nello stesso collegio in gioventù). Superate queste prime difficoltà, si è laureato in filosofia. Ha insegnato questa materia agli studenti dell'ultimo anno di un liceo tecnico di Caen tra il 1983 e il 2002, prima di fondare quella che lui e i suoi sostenitori chiamano l'Université populaire de Caen, proclamandone la fondazione su base gratuita e sul manifesto scritto da Onfray nel 2004 (La communauté philosophique).
È ateo e autore di Traité d'Athéologie (Manifesto dell'ateismo), che è diventato per mesi il libro di saggistica più venduto in Francia quando è stato pubblicato nella primavera del 2005 (la parola "ateologia" l'ha presa in prestito da Georges Bataille). Questo libro ha bissato il successo francese in Italia, dove è stato pubblicato nel settembre 2005 e ha rapidamente raggiunto il primo posto nella classifica dei libri più venduti.
Nelle elezioni del 2002, ha appoggiato la Lega comunista rivoluzionaria francese e il suo candidato alla presidenza francese, Olivier Besancenot. Nel 2007 ha appoggiato José Bové, ma alla fine ha votato per Olivier Besancenot, e ha realizzato un'intervista con il futuro presidente francese Nicolas Sarkozy, che ha dichiarato essere un "nemico ideologico", per la rivista Philosophie.

Il suo libro Le crépuscule d'une idole : L'affabulation freudienne (Il crepuscolo di un idolo: la confabulazione freudiana), pubblicato nel 2010, è stato oggetto di notevoli polemiche in Francia per la sua critica a Freud. L'autore riconosce Freud come filosofo, ma pone l'attenzione sul costo considerevole dei trattamenti di Freud e mette in dubbio l'efficacia dei suoi metodi.
Nel 2015 ha pubblicato Cosmos, il primo libro di una trilogia. Onfray ritiene ironicamente che si tratti del suo "primissimo libro". In realtà è un autore prolifico con scritti anche di estetica, storia della letteratura e poesia.


Frasi di Michel Onfray

Abbiamo un totale di 5 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Dio non è morto perché non è mortale. Una finzione non muore.


Leggi le frasi di Michel Onfray