Biografia di Jack London

Jack London
Nazione: Stati Uniti d'America    
John Griffith Chaney London nacque a San Francisco, USA il 12 gennaio 1876 e morì a Glen Ellen, California, USA il 22 novembre 1916. Fu drammaturgo, giornalista e scrittore.
Figlio naturale di un astrologo ambulante irlandese, fu allevato dalla madre e dal marito sposato pochi mesi dopo la nascita del piccolo Jack. Dopo le elementari, prima di frequentare la Oakland High School, fece numerosi lavori diversi e frequentò compagnie di ladri e contrabbandieri. Fu rinchiuso diverse volte in istituti rieducativi. Si diede al socialismo e successivamente vagabondò per gli Stati Uniti, tenendo un diario. Terminò gli studi secondari solo perchè voleva andare all'Università. Si iscrisse a Berkeley ma abbandonò gli studi nel 1897. A 21 anni partì per la corso all'oro nel Klondike, dove visse ogni tipo di avventura e disavventura, poi narrate in diversi suoi libri.

Tornato a San Francisco con una modestissima quantità di oro, decise di dedicarsi alla scrittura. Nel 1903 pubblicò Il richiamo della foresta, che gli fruttò però ben poco denaro, e scrisse anche romanzi di fantascienza. Nel 1904 partì come corrispondente di guerra nel conflitto russo-giapponese: in quei sei mesi fu arrestato più volte e rilasciato, una volta su intervento dell'ambasciatore americano e un'altra volta con l'intercessione dello stesso presidente Thedore Roosevelt.

L'anno successivo acquistò un ranch in California che fu però un fallimento. L'anno dopo ancora si fece costuire uno yacht col quale avrebbe voluto fare il giro del mondo, ma si limitò a viaggiare nei mari del Sud e in Australia. Nel frattempo pubblicò i romanzi Il tallone di ferro e Martin Eden, una sorta di autobiografia che ebbe notevole successo. Nel 1916 fu trovato morto nel suo ranch. C'è chi dice che la morta sia stata accidentale, causata da una eccessiva quantità di anti-dolorifici che Jack assumeva a causa dell'alcoolismo e dell'insufficienza renale; altri pensano che l'overdose sia stata cercata appositamente. Il certificato di morte riporta come causa l'uremia.

Frasi di Jack London

Abbiamo un totale di 2 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Se riuscire a dimenticare è segno di sanità mentale,
il ricordare senza posa è ossessione e follia.


Leggi le frasi di Jack London