Frasi di Hermann Hesse



1/11

Alcuni si ritengono perfetti unicamente perchè sono poco esigenti nei propri confronti.

2/11

Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell'oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo.

3/11

I dolori, le delusioni, la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci.

4/11

Para que pueda surgir lo posible es preciso intentar una y otra vez lo imposible.

5/11

Perchè accada il possibile, l'impossibile deve essere provato più e più volte.

6/11

Non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo, e non bisogna volerne trattenere alcuno.

7/11

Per me non esiste più "patria" alcuna e non vi sono più ideali; tutto questo non è che semplice decorazione per i potenti che governano preparando la prossima carneficina.

8/11

La bellezza non rende felice colui che la possiede, ma colui che la può amare e desiderare.

9/11

È sempre difficile venire al mondo. Gli uccelli fanno fatica ad uscire dall'uovo... bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile.

10/11

Non essere in guerra con se stessi,
vivere d'amore e d'accordo con se stessi:
allora tutto diventa possibile.
Non solo camminare su una fune,
ma anche volare.

11/11

Ogni uomo ha un suo compito nella vita, e non è mai quello che egli avrebbe voluto scegliersi.




Biografia di Hermann Hesse