Biografia di Emily Dickinson

Emily Dickinson
Nazione: Stati Uniti d'America    
Emily Elizabeth Dickinson nacque ad Amherst, Massachusetts il 10 dicembre 1830 e morì sempre ad Amherst il 15 maggio 1886. Fu una poetessa.

La sua vita fu estremamente travagliata: trascorse la maggior parte del tempo in casa, con rare uscite per visite ai parenti ed era ossessionata dalla morte. La sua vocazione poetica si manifestò in giovane età, forse grazie anche ai libri che il padre le regalava (ma con la preghiera di non leggerli). Durante uno dei rari viaggi conobbe un reverendo del quale si innamorò, ma lui era già sposato con figli, quindi l'amore rimase platonico e lei gli dedicò numerose poesie.

Sviluppò alcune patologie, fra le quali l'agorafobia e forse anche l'epilessia.
Si innamorò poi di un vecchio giudice, frequentatore di casa sua, e quando questi rimase vedovo lei manifestò la volontà di sposarlo. Qualche anno più tardi lui morì, e così anche un nipote di Emily, Gilbert.

Per il suo morale fu un duro colpo. Pochi anni dopo, a soli 55 anni, Emily morì in conseguenza di una malattia renale cronica.
Mentre era in vita vennero pubblicate solo 7 dei suoi componimenti e non ebbe alcun riconoscimento ufficiale, forse anche a causa di un linguaggio poco ricercato non particolarmente apprezzato a quell'epoca.

Solo successivamente vennero trovate da parenti vari tutte le circa 1800 poesie che Emily aveva scritto, centinaia delle quali scritte su foglietti poi piegati e cuciti e conservati in un raccoglitore.
Oggi Emily Dickinson è considerata una delle poetesse più sensibili e rappresentative di tutti i tempi.


Frasi di Emily Dickinson

Abbiamo un totale di 34 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Quando sentiamo il bisogno di un abbraccio,
dobbiamo correre il rischio di chiederlo.


Leggi le frasi di Emily Dickinson