Biografia di Simone Weil

Simone Weil
Nazione: Francia    
Simone Adolphine Weil nacque a Parigi il 3 febbraio 1909 e morì ad Ashford, Inghilterra il 24 agosto 1943. Fu filosofa, mistica e scrittrice.
Intellettualmente precoce, espresse anche una consapevolezza sociale fin da bambina. A cinque anni rifiutava lo zucchero perché i soldati francesi al fronte durante la prima guerra mondiale non ne avevano, e a sei citava il poeta drammatico francese Jean Racine (1639-99). Oltre agli studi di filosofia, filologia classica e scienze, continuò a intraprendere nuovi progetti di apprendimento quando se ne presentava la necessità. Insegnò filosofia in diverse scuole femminili dal 1931 al 1938 e spesso fu coinvolta in conflitti con i consigli scolastici a causa del suo attivismo sociale, che prevedeva picchettaggi, il rifiuto di mangiare più di chi riceveva un sussidio e la scrittura di riviste di sinistra.
Per imparare gli effetti psicologici del pesante lavoro industriale, nel 1934-35 lavorò in una fabbrica di automobili, dove osservò l'effetto di morte spirituale delle macchine sui suoi compagni di lavoro. Nel 1936 si unì a un'unità anarchica vicino a Saragozza, in Spagna, per addestrarsi all'azione nella guerra civile spagnola, ma dopo un incidente in cui rimase gravemente scottata dall'olio bollente, si recò in Portogallo per curarsi. Poco dopo ebbe la prima di numerose esperienze mistiche e in seguito arrivò a considerare le sue preoccupazioni sociali come "surrogati della Divinità".
Dopo l'occupazione tedesca di Parigi durante la Seconda guerra mondiale si trasferì nel sud della Francia, dove lavorò come domestica in una fattoria. Fuggì con i genitori negli Stati Uniti nel 1942, ma poi andò a Londra per lavorare con la Resistenza francese. Per identificarsi con i suoi compatrioti francesi sotto l'occupazione tedesca, si rifiutò di mangiare più della razione ufficiale nella Francia occupata. La malnutrizione e il sovraccarico di lavoro la portarono a un collasso fisico e durante il ricovero in ospedale le fu riscontrata la tubercolosi.
Morì dopo alcuni mesi trascorsi in un sanatorio.


Frasi di Simone Weil

Abbiamo un totale di 3 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Noi siamo geometri solo al cospetto della materia, mentre i greci lo furono prima di tutto nell'apprendimento della virtù.


Leggi le frasi di Simone Weil