Biografia di Gino Strada

Gino Strada
Nazione: Italia    
Luigi Strada nacque a Sesto San Giovanni (MI) il 21 aprile 1948 e morì a Honfleur, Francia il 13 agosto 2021. Fu medico, attivista, filantropo e scrittore.

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia all'Università Statale di Milano, conseguì una specializzazione in Chirurgia d'Urgenza. Negli anni '80 completò la sua formazione negli Stati Uniti, nelle Università di Stanford e di Pittsburgh per poi spostardi in Inghilterra e in Sud Africa. Dal 1988 cominciò ad applicare l'esperienza di chirurgo assistendo feriti di guerra e alvorò fino al 1994 con la Croce Rossa Internazionale di Ginevra in tutti i teatri di guerra del pianeta.

In quell'anno, poi, con Teresa Sarti, sua prima moglie, ed altre persone fondò Emergency, un'associazione indipendente per la cura delle vittime delle mine anti-uomo. Iniziò l'attività in Ruanda per poi continuarla in Iran, Cambogia e, dal 1998, in Afghanistan. Nel 2005 aprì il Centro Salam di cardiochirurgia, in Sudan mentre nel 2014 si recò in Sierra Leone per l'epidemia di Ebola.

Ha scritto diversi libri, uno dei quali, Una persona alla volta, narra in prima persona la sua esperienza nei luoghi colpiti dalla guerra, mentre Zona rossa, scritto con Roberto Satolli e pubblicato nel 2014, che parla dell'epidemia di Ebola in Africa.
Il 2 novembre 2021 il suo nome è stato inciso sulla lapide del Famedio del Cimitero Monumentale di Milano.


Frasi di Gino Strada

Abbiamo un totale di 8 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Quando alla fine si è governati da una banda dove una metà sono fascisti e l'altra metà sono coglioni non c'è una grande prospettiva per il Paese.


Leggi le frasi di Gino Strada