Biografia di Mario Rigoni Stern

Mario Rigoni Stern
Nazione: Italia    
Mario Rigoni Stern nacque ad Asiago (VI) il giorno 1 novembre 1921 e morì sempre ad Asiago il 16 giugno 2008). Fu militare e scrittore.

Trascorse l'infanzia tra pastori e montanari dell'Altopiano di Asiago. Nel 1938, entrò alla Scuola Militare d'alpinismo di Aosta e successivamente combatté come alpino, nel battaglione Vestone, in Francia, Grecia, Albania, Russia. Venne fatto prigioniero dai soldati teutonici, ma l'Italia firmò l'armistizio il giorno 8 settembre 1943, così si spostò nella Prussia orientale: riuscì a rientrare a casa, a piedi, il 5 maggio 1945. Rimase a vivere nella casa che lui stesso aveva costruito e trovò impiego al catasto comunale fino al 1970, e poi si dedicò completamente alla scrittura.
Nel 1953, Elio Vittorini, dopo averlo definito "scrittore non di vocazione", pubblicò per la collana 'I Gettoni di Einaudi', il suo primo romanzo Il sergente nella neve, che divenne in poco tempo un classico della letteratura moderna italiana, narrando quasi autobiograficamente la storia di un gruppo di alpini italiani durante la ritirata di Russia.Nel 1962 dimostrò la sua maestria dando alle stampe Il bosco degli urogalli, che consacrò quanto si evinse anche negli atri suoi lavori: il grande amore di un uomo per la propria terra. Il legame tra memoria e natura divenne a tutti gli effetti la vera essenza delle sue opere.
Il racconto di sé proseguì con la Storia di Tönle(1978) in cui racconta la vita di un pastore che si intreccia alla Grande Storia, racconto dalla scrittura limpida e di estrema efficacia narrativa.
Il sottofondo di storie semplici e tormentate continua con L'anno della vittoria (1985) e si concluse con Le stagioni di Giacomo (1995), racconto del ritorno alla vita di una cittadina. Collaborò con "La Stampa", per la quale scrisse brevi racconti, dedicandosi anche agli studi storici, tra cui il volume 1915/18. La guerra sugli Altipiani. Tra due guerre e altre storie fu il libro che riunì ben cinquantotto storie scritte tra il 1975 e il 2000. Buona parte di questi racconti apparve nel 1989 nella collana Terza Pagina del quotidiano torinese sotto il titolo di Il magico Kolobok. Nel frattempo il Gruppo Amici della Montagna, in Parlamento, effettuò una raccolta di firme allo scopo di candidarlo per la carica di senatore a vita.

Malato da tempo, la notizia della sua scomparsa, avvenuta ad Asiago il 16 giugno 2008, per espressa volontà dello scrittore, fu divulgata solo il 18, a funerali avvenuti.


Frasi di Mario Rigoni Stern

Abbiamo un totale di 4 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Una mela guasta può far marcire una mela sana, ma una mela sana non può sanare una mela guasta.


Leggi le frasi di Mario Rigoni Stern