Biografia di Luigi Pirandello

Luigi Pirandello
Nazione: Italia    
Luigi Pirandello nacque ad Agrigento il 28 giugno 1867 e morì a Roma il 10 dicembre 1936. Fu scrittore, drammaturgo e poeta. Luigi Pirandello nacque ad Agrigento il 28 giugno 1867 e morì a Roma il 10 dicembre 1936. Fu scrittore, drammaturgo e poeta.

Scrisse un gran numero di novelle che furono raccolte con il titolo Novelle per un anno (15 voll., 1922-37). Dei suoi sei romanzi più noti sono Il fu Mattia Pascal (1904), I vecchi e i giovani (1913), Si gira (1916), Uno, nessuno e centomila (1926).

Ma il più grande successo di Pirandello fu nelle sue opere teatrali. Scrisse un gran numero di drammi che furono pubblicati, tra il 1918 e il 1935, sotto il titolo collettivo di Maschere nude. Il titolo è programmatico: fu sempre preoccupato per il problema dell'identità. Il sé esiste per lui solo in relazione agli altri e consiste nel cambiare le sfaccettature che nascondono un abisso imperscrutabile. In una commedia come Così è (se vi pare) (1918), due persone hanno nozioni contraddittorie sull'identità di una terza persona. La protagonista in Vestire gli ignudi (1923) cerca di stabilire la sua individualità assumendo varie identità, che vengono successivamente spogliate da lei; gradualmente si rende conto della sua vera posizione nell'ordine sociale e alla fine muore "nudo", senza maschera sociale, sia nei suoi occhi che con gli amici. Similmente in Enrico IV (1922) un uomo presumibilmente pazzo immagina di essere un imperatore medievale, e la sua immaginazione e la sua realtà sono stranamente confuse. Il conflitto tra illusione e realtà è centrale in La vita che ti diedi (1924) in cui il figlio perduto da tempo di Anna torna a casa e contraddice la sua concezione mentale di lui. Tuttavia, la sua morte risolve il conflitto di Anna; si aggrappa all'illusione piuttosto che alla realtà. L'analisi e la dissoluzione di un sé unificato sono portate a un estremo in Sei personaggi in cerca d'autore (1921) dove lo stadio stesso, simbolo dell'apparenza contro la realtà, diventa l'ambientazione del gioco.

A 69 anni aveva già avuto due attacchi di cuore e quando si ammalò nel 1963 il suo fisico non resse, lasciando incompiuto l'ultimo lavoro teatrale a cui stava lavorando, I giganti della montagna: dopo la cremazione le sue ceneri furono deposte in un'anfora nel cimitero del Verano.


Frasi di Luigi Pirandello

Abbiamo un totale di 6 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Basta che uno si metta a gridare in faccia a tutti la verità. Nessuno ci crede, e tutti lo prendono per pazzo.


Leggi le frasi di Luigi Pirandello