Biografia di Geena Davis

Geena Davis
Nazione: Stati Uniti d'America    
Virginia Elizabeth Davis è nata a Wareham, Massachussets il 21 gennaio 1956. É attrice e modella.

Ha studiato recitazione al New England College e successivamente al College of Fine Arts della Boston University, dove si è laureata nel 1979; ha anche lavorato nel teatro estivo. Si è poi trasferita a New York City, dove inizialmente ha trovato lavoro come cameriera nei ristoranti. È diventata una modella di lingerie con l'agenzia di modelle Zoli e ha fatto il suo debutto cinematografico in una piccola parte nella commedia Tootsie (1982). Davis è stata scelta come assistente ricercatore per un irascibile presentatore di talk show interpretato da Dabney Coleman nella commedia televisiva di breve durata (1983-1984) Buffalo Bill . Ha continuato a interpretare ruoli da ospite in altre serie TV, inclusa una parte ricorrente nel 1984 e nel 1986 come governante inetta nella sitcom Family ties, e ha interpretato il personaggio del titolo nella sitcom senza successo Sara (1985). La Davis è apparsa anche nei fallimenti al botteghino Fletch, con Chevy Chase, e Transylvania 6-5000, con Jeff Goldblum (entrambi del 1985), prima del suo ruolo rivoluzionario al fianco di Goldblum nel film horror di David Cronenberg The fly (1986).

Nel 1988 ha recitato insieme ad Alec Baldwin, Michael Keaton e Winona Ryder e ha interpretato una sposa deceduta di recente in Beetlejuice di Tim Burton, una manicure che fa amicizia con tre extraterrestri in Earth girls are easy, e un addestratore di cani sgargiante e dallo spirito libero che irrompe attraverso la riservatezza emotiva di uno scrittore di viaggi depresso interpretato da William Hurt in The accidental tourist, basato su un romanzo di Anne Tyler. La performance di Davis in quest'ultimo le è valsa un Academy Award come migliore attrice non protagonista. Successivamente ha recitato al fianco di Bill Murray nella commedia sulla rapina Quick change (1990). È forse più conosciuta per la sua interpretazione di Thelma, una casalinga emotivamente abusata, nel road movie femminista Thelma & Louise (1991) con Susan Sarandon. Entrambe le attrici sono state nominate per la migliore attrice all'Oscar per questo lavoro. La Davis si è anche fatta notare per il suo ruolo di catcher Dottie Hinson in A league of their own (1992) di Penny Marshall. I film successivi di Davis erano generalmente meno significativi. Ha recitato nella sitcom televisiva del 2000-2001 The Geena Davis Show e nel ruolo del presidente Mackenzie Allen nel dramma televisivo del 2005-2006 Commander in Chief, per il quale ha vinto un Golden Globe nel 2006. La Davis è stata anche un membro del cast (2014-18) del dramma medico Grey's anatomy, ed è apparsa (2016) nella serie horror L'esorcista. Inoltre, è apparsa nella terza stagione (2019) di GLOW, sulle lottatrici di wrestling.

È anche un nota attivista: nel 2004 ha fondato il Geena Davis Institute on Gender in Media, un'organizzazione che evidenzia e cerca di correggere lo squilibrio di genere e di sfidare gli stereotipi umilianti all'interno dei media di intrattenimento. L'istituto ha collaborato con l'agenzia delle donne delle Nazioni Unite e la Fondazione Rockefeller per produrre il primo studio internazionale sulle immagini di genere nei film. Inoltre, è stata nominato inviato speciale delle Nazioni Unite per le donne e le ragazze nella tecnologia dell'informazione e della comunicazione nel 2012.

Nel 2019 le è stato conferito l'Oscar Premio umanitario Jean Hersholt, per impegni umanitari.


Frasi di Geena Davis

Abbiamo un totale di 3 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Più ore di televisione una ragazza guarda, meno opzioni pensa di avere nella vita.


Leggi le frasi di Geena Davis