Biografia di Josh Billings

Josh Billings
Nazione: Stati Uniti d'America    
Henry Wheeler Shaw nacque a Lanesborough, Massachusetts, USA il 21 aprile 1818 e morì a Monterey, California, USA il 14 ottobre 1885. Fu umorista e scrittore.

Frequentò l'Hamilton College a Clinton, New York, ma fu espulso al secondo anno per aver rimosso il batacchio della campana del campus. Fino al 1958 lavorò come agricoltore, minatore, esploratore e battitore d'asta prima di trovare lavoro come giornalista e scrittore a Poughkeepsie, New York.
Con lo pseudonimo di Josh Billings scrisse diversi libri tra i quali annoveriamo Josh Billings' Sayings, Choice Bits of American Wit e Farmers' Allminax.

John Steinbeck, premio Nobel per la letteratura nel 1962, descrive la morte di Josh Billings nel suo libro Vicolo Cannery, nel seguente curioso modo:

Billings morì all'Hotel del Monte a Monterey. Il corpo fu affidato dalla polizia all'unico dottore della città, che fungeva anche da becchino dilettante. Questi, come suo solito, preparò il corpo per la sepoltura, privandolo degli organi interni e buttandoli nel fosso dietro casa. Stomaco, fegato e intestini vennero trovati la mattina dopo dal cane di un ragazzo, che avrebbe voluto utilizzarli come esca per pescare. Alcuni uomini si accorsero dell'accaduto e pensando che questo fatto avrebbe potuto arrecare un danno all'immagine della città, convinsero il ragazzo e restituire le interiora al dottore, che venne poi costretto a dare loro una sepoltura degna dello scrittore.

Vogliamo concludere questa sua biografia associandole un suo aforisma in particolare, quello che compare all'inizio del film "Lilli e il Vagabondo".


Frasi di Josh Billings

Abbiamo un totale di 7 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

In tutta la storia del mondo c'è solo una cosa che il denaro non può comprare... vale a dire lo scodinzolare di un cane.


Leggi le frasi di Josh Billings