Biografia di Irving Berlin

Irving Berlin
Nazione: Bielorussia    
Izrail' Moiseevič Bejlin nacque a Talačyn, all'epoca facente parte dell'impero russo ma attualmente in Bielorussia, il giorno 11 maggio 1888 e morì a New York il 22 settembre 1989. Fu un compositore.

Nel 1893 la sua famiglia, di origine ebraica, emigrò negli Stati Uniti per sfuggire alle persecuzioni antisemite. La loro destinazione fu New York, dove Berlin, seppur bambino, dovette vendere giornali per mantenere la famiglia in seguito alla morte prematura del padre.
Mostrò un precoce interesse per la musica e, a soli 13 anni, lavorò anche come cantante di strada. Da autodidatta, non aveva una formazione musicale formale, ma la sua passione lo portò a scrivere canzoni. La sua prima composizione di successo fu Marie from sunny Italy (1907).

Si affermò rapidamente come uno dei più prolifici e talentuosi compositori del suo tempo. Le sue canzoni, spesso caratterizzate da melodie orecchiabili e testi sinceri, facevano molta presa sul pubblico.

Nel 1912, Berlin sposò Dorothy Goetz, ma la loro felicità fu di breve durata quando lei morì nel 1913. Fece il suo debutto a Broadway con la rivista musicale Watch your step nel 1914. Da lì in poi, ebbe numerosi successi a teatro, contribuendo a definire il suono delle produzioni musicali dell'epoca. Nel 1921, fu uno dei fondatori dell'American Society of Composers, Authors, and Publishers (ASCAP).

Nel 1926, sposò Ellin Mackay, figlia di un magnate delle telecomunicazioni, che non vedendo di buon occhio le differenze di età e di estrazione sociale fra lui e lei, diseredò la figlia. La loro unione fu un atto di sfida sociale, poiché oltretutto Ellin era cattolica e Berlin ebreo.
Nel corso della sua carriera, scrisse un'incredibile quantità di successi, tra cui Alexander's Ragtime Band (1911), Cheek to cheek (1935) e God bless America (1938).

Durante la Seconda Guerra Mondiale, scrisse canzoni patriottiche e servì come intrattenitore per le truppe. White Christmas (1942), cantata da Bing Crosby e che vinse l'Oscar come miglior canzone, divenne un inno natalizio senza tempo e una delle canzoni più vendute di tutti i tempi. Nel 1945, Berlin ricevette la Medaglia Presidenziale della Libertà per i suoi contributi al morale delle truppe.
Dopo la guerra, Berlin continuò a scrivere musica, ma il suo ritmo di produzione diminuì. Nel 1961 venne pubblicata la sua autobiografia, Irving Berlin's songbook. Nel 1988, quando lui aveva già 100 anni, morì sua moglie, dopo sessant'anni di matrimonio. Lui la seguì l'anno successivo.


Frasi di Irving Berlin

Abbiamo un totale di 5 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Talent is only the starting point.


Leggi le frasi di Irving Berlin