Biografia di Charles Bukowski

Charles Bukowski
Nazione: Stati Uniti d'America    
Nacque Heinrich Karl Bukowski, in seguito Henry Charles "Hank" Bukowski Jr., a Andernach, Germania il 16 agosto 1920 e morì a Los Angeles il 9 marzo 1994. Fu poeta e scrittore.
Famoso probabilmente per la sua vita sregolata e per la predilezione per l'alcool, è conosciuto per i suoi libri, tra i quali "Taccuino di un vecchio porco", nei quali il suo alter ego, Henry Chinaski, si barcamena tra il lavoro di postino, le scommesse sui cavalli e le donne. Non smise mai di considerarsi schifato dalla vita e dalla società, le sue difficoltà forse da ricercarsi nell'emarginazione subita nei primi anni della sua vita a causa del pesante accento tedesco col quale parlava. In gioventù frequentò sia nazisti sia comunisti, prediligendo i primi perchè "era più facile scroccargli da bere".
Viene spesso associato alla corrente letteraria del "realismo sporco". Nel 1969 accettò un'offerta della casa editrice Black Sparrow: 100 dollari al mese per tutta la vita. Del posto di lavoro (postino) che stava per lasciare disse: "Come cazzo è possibile che ad un uomo piaccia essere svegliato alle 6.30 da una sveglia, scivolare fuori dal letto, vestirsi, mangiare a forza, cagare, pisciare, lavarsi i denti e pettinarsi, poi combattere contro il traffico, per finire in un posto dove essenzialmente fai un sacco di soldi per qualcun altro e ti viene chiesto di essere grato per l'opportunità di farlo?".
Accettò l'offerta della casa editrice commentando: "Avevo solo due alternative: restare all'ufficio postale e impazzire... o andarmene e giocare a fare lo scrittore e morire di fame. Decisi di morire di fame.". Invece dopo meno di un mese pubblicò il romanzo "Post Office" che lo rese famoso. Su di lui sono stati fatti film, scritte biografie, realizzati documentari. A noi piace ricordarlo come Henry Chinaski, per il quale Puttane, galere ed ospedali: queste sono le università della vita. Ho preso molte lauree. Chiamatemi dottore.


Frasi di Charles Bukowski

Abbiamo un totale di 25 frasi.
Le abbiamo suddivise in pagine da 50 frasi ciascuna.
Intanto te ne inseriamo una qui come stuzzichino.

Quando sei felice bevi per festeggiare.
Quando sei triste bevi per dimenticare.
Quando non hai nulla per essere triste o essere felice, bevi per fare accadere qualcosa.


Leggi le frasi di Charles Bukowski