Frasi di Tommaso d'Aquino



1/27

Per chi ha fede nessuna spiegazione è necessaria; per chi non ha fede nessuna spiegazione è possibile.

2/27

È richiesto per il rilassamento della mente che si faccia uso, di tanto in tanto, di propositi scherzosi e di battute.

3/27

Una legge cattiva non è una legge.

4/27

Nulla è nella mente che prima non sia stato nei sensi.

5/27

La prudenza è una virtù sommamente necessaria per la vita umana. Infatti il ben vivere consiste nel ben operare. Ma perché uno operi bene non si deve considerare solo ciò che compie, ma anche il modo in cui lo compie: si richiede cioè che agisca non per un impeto di passione, ma seguendo un'opzione retta.

6/27

Il bene può esistere senza il male, laddove il male non può esistere senza il bene.

7/27

L'uomo è molto più certo di ciò che ascolta che di ciò che vede.

8/27

La giustizia è una certa rettitudine mentale dove un uomo fa ciò che dovrebbe fare affrontando le circostanze.

9/27

Quando i ricchi consumano per i loro fini personali il sovrappiù necessario alla sussistenza dei poveri, essi li derubano.

10/27

Temo il lettore di un solo libro.

11/27

Il ben vivere consiste nel ben operare.

12/27

Quando la fede non coincide con la ragione bisogna astenersi dal dare ragione alla fede.

13/27

Chi riceve qualcosa senza soffrire la conserva senza amore.

14/27

Come non può esservi cosa che non sia stata creata da Dio, così non può esservi cosa che non sia sottoposta al suo governo.

15/27

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.

16/27

Gli amici veri si rallegrano e si rattristano delle medesime cose.

17/27

Amare è volere il bene di qualcuno.

18/27

Lavorare bene significa vivere bene.

19/27

Se un uomo mostra una pietosa compassione verso gli animali, ancor più sarà disposto a comportarsi con pietà verso i propri simili.

20/27

Una sconsiderata tristezza è una malattia dell'anima; una tristezza moderata pertiene invece a una corretta condotta dello spirito, data la condizione di questa vita.

21/27

Nel bisogno tutte le ricchezze sono in comune.

22/27

Il giudice è l'interprete della giustizia.

23/27

Non ci può essere gioia nella vita senza la gioia del lavoro.

24/27

In Dio si trovano le perfezioni di tutte le cose.

25/27

L'amore ci raccoglie dove la conoscenza ci lascia.

26/27

In ogni caso la donna serve solo alla propagazione della specie. Tuttavia la donna trascina in basso l'anima dell'uomo dalla sua sublime altezza, portando il suo corpo in una schiavitù più amara di qualsiasi altra.

27/27

Il Signore ha creato l'uomo, poi ha voluto creare la donna per dargli un aiuto simile a lui (audiutorium sibi simile). L'aiuto non è per qualsiasi altra opera, come alcuni hanno detto. Infatti, per qualsiasi altra opera un maschio potrebbe essere aiutato più opportunamente da un altro maschio che da una femmina. L'aiuto quindi è per la generazione.




Biografia di Tommaso d'Aquino